Slider002

L'Occulta Origine della Vicenda Archivio Vasari

"Dal Furto del 1980, subito dai Conti Festari Rasponi Spinelli, all'Attuale Decreto di Esproprio"

Dossier Archivio Vasari - web

IL PRESENTE DOSSIER SI PREFIGGE L'OBBIETTIVO DI ANALIZZARE E DI VERIFICARE, SULLA BASE DEI FATTI REALMENTE ACCADUTI, DELLE INDAGINI SVOLTE E DELLE EVIDENZE E PROVE DOCUMENTALI FORNITE A TALE SOSTEGNO, SE ESISTA DAVVERO, DA OLTRE 30 ANNI, UNA REALE ED ILLECITA CONNESSIONE TRA:

IL MISTERIOSO FURTO COMMESSO AI DANNI DELLA FAMIGLIA PROPRIETARIA DELL'ARCHIVIO VASARI, AVVENUTO NELL'ANNO 1980 NELLA VILLA DI MURLO A SAN CASCIANO VAL DI PESA, VILLA DI PROPRIETA' DEI CONTI FESTARI RASPONI SPINELLI.

L'IMPORTANTE REFURTIVA SOTTRATTA DURANTE IL FURTO, NELLA QUALE FIGURANO 3 FILZE NOTIFICATE DELL'ARCHIVIO VASARI, RIAPPARSA NEL 1988 PRESSO L'UNIVERSITA' DI YALE ED ANCOR OGGI PUBBLICAMENTE ED ILLEGALMENTE DETENUTA DALLA STESSA.

IL COMPORTAMENTO DEI FUNZIONARI DELLA SOPRINTENDENZA ARCHIVISTICA PER LA TOSCANA, PREPOSTI ALLA TUTELA, CONSERVAZIONE E RECUPERO DELLE OPERE D'ARTE NOTIFICATE, CHE PER LEGGE AVREBBERO AVUTO L'OBBLIGO DI AVVIARE PROCEDURA DI ROGATORIA INTERNAZIONALE CONTRO L'UNIVERSITA' DI YALE PER ILLECITA ESPORTAZIONE, E CHE INVECE, PARADOSSALMENTE, NEL CORSO DI OLTRE 20 ANNI FINO AD OGGI, SI SONO SOLO ED ESCLUSIVAMENTE ACCANITI NEI CONFRONTI DEL SOGGETTO DERUBATO, CERCANDO DI PIGNORARE, CONFISCARE, ESPROPRIARE ED APPROPRIARSI CON OGNI MEZZO, DELLE RESTANTI FILZE DELL'ARCHIVIO VASARI ANCORA IN SUA PROPRIETA' E POSSESSO, QUELLE CONTENENTI LE 17 LETTERE DI MICHELANGELO BUONARROTI.


Per accedere ai contenuti riservati del Dossier Archivio Vasari è necessario Effettuare il Login

oppure Iscriversi Gratuitamente al Sito